Internet e minori

Per la nuova generazione, definita “E-generation”, la rete è ormai divenuta uno strumento della quotidianità e normalità. I ragazzi oggi crescono e si formano anche nel mondo del virtuale e l’essere connessi è ormai elemento imprescindibile dell’essere adolescente. Tramite la rete si realizzano dinamiche e processi sociali che prima si verificavano solo nel mondo reale, mentre adesso lo sviluppo, la crescita, gli affetti e la formazione dell’identità degli adolescenti e preadolescenti avviene anche attraverso la rete.

Quasi il 95% dei ragazzi italiani fra i 13 e i 17 anni utilizza  Internet. Si comprende quindi come l’informazione e l’educazione dei piccoli internauti all’utilizzo corretto delle nuove tecnologie siano gli strumenti più efficaci per la tutela dei minori stessi. Perciò aiutare i ragazzi a riflettere sul ruolo che le nuove tecnologie hanno nella loro vita può renderli più consapevoli dei comportamenti che adottano quando usano Internet e trasformarli in soggetti non a rischio. L’avvento delle nuove tecnologie ha evidenziato anche un gap generazionale tra mondo adulto ed minori e proprio per questo, ogni intervento si rivolge anche a genitori, insegnanti ed educatori per confrontarsi sul ruolo della famiglia e della scuola rispetto alla nuova sfida educativa. È necessario attivare un meccanismo di adeguamento dei genitori al mondo ed al linguaggio degli adolescenti, così che siano in grado di educare e guidare all’utilizzo di internet.

Le nuove tecnologie offrono ai giovani una serie di opportunità e potenzialità a livello educativo, sociale, formativo ed affettivo che solo vent’anni fa non erano disponibili. Accanto alle risorse di internet si incontrano però anche rischi e pericoli in cui i giovani internauti possono incorrere.

Questo blog vuole essere uno spazio dedicato al mondo dei “minori online” in cui presentare e far conoscere i pericoli della rete, ricordandone, però, anche gli infiniti aspetti positivi, senza demonizzare uno strumento ricco di risorse ed ottime potenzialità che ha cambiato radicalmente la vita di tutti.

7 pensieri su “Internet e minori

  1. Pregevolissima iniziativa, sono convinto che urge una collaborazione degli adulti sopratutto affinché tutti possano meglio comprendere il problema e la sua portata per il futuro. Forse ancora i più lo sottovalutano, se posso essere d’aiuto consideratemi un vostro collaboratore
    a presto.

  2. trovo molto opportuno ed interessante il tema. sono disponibile a trattarlo. con qualche idea: come trasformare fb in una piattaforma di comunicazione e studio invece che una salavideogiochi come quelli cafonissimi dei luoghi di villeggiatura delle riviere popolari?

  3. I giovani delle nuove e nuovissime generazioni crescono già con la forma mentis del “sempre connesso” e sono rapidissimi ad assorbire nuove tecnologie e nuove forme di comunicazione… E’ assolutamente necessario che gli adulti di riferimento (scuola e famiglia in primis) ne sappiano almeno quanto loro anche da un punto di vista puramente tecnico… Aspetto imprescindibile per fare un controllo ogni tanto…

  4. Trovo interessante inserire nei programmi di scuola primaria una sana educazione ai social network, che compaiono negli smart-phone di molti bambini non ancora frequentanti le medie. Poi il computer può anche invogliare a studiare, se usato bene dai docenti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...